Paracapezzoli – Coppette in Argento
Come si usano e dove si comprano

Opinioni e Prezzi
Paracapezzoli argento SenoCup e Silverette
perché usarli e come sceglierli

Scritto da Pappa e Latte il 19 Maggio 2017



Sei in gravidanza e temi le ragadi al seno durante l'allattamento?

Stai allattando e sono comparse le prime ragadi sul capezzolo?

Vuoi conoscere i rimeni naturali per combattere le ragadi?

Leggendo questo articolo ti sarà molto chiaro:

  • Cosa sono le ragadi, perché si presentano e come curarle.

  • I rimedi naturali per la cura delle ragadi.

  • Come usare i paracapezzoli in argento e i benefici che comportano.







Ragadi al seno cosa sono, come prevenirle e curarle


Durante l'allattamento al seno il capezzolo è, insieme al seno, la parte del corpo della donna messa più a dura prova. Durante tutto il periodo dell'allattamento si possono presentare problemi più o meno importanti correlati all'allattamento stesso tra cui ingorghi e mastite e le ben note ragadi al seno.

Premettendo che, vista l'importanza dell'allattamento al seno, in caso di problemi è sempre opportuno rivolgersi ad un consulente per l'allattamento, soprattutto per le ragadi si possono consigliare dei rimedi di uso comune che val la pena provare prima di chiedere aiuto.

Le ragadi sono una delle principali cause dell'interruzione dell'allattamento in quanto allattare con le ragadi provoca parecchio dolore e trasforma uno dei gesti più naturali in un momento difficile da affrontare.



Come possono essere prevenute le ragadi al seno?

Curare l'attacco al seno del bambino


Le ragadi sono provocate nella maggior parte dei casi da un errato attacco del bambino al seno dovuto o al capezzolo della mamma che può essere rientrante o a problemi di attacco del bambino.

Se l'attacco avviene correttamente il bambino dovrebbe stringere tra le labbra non solo il capezzolo ma quasi tutta l'aureola.

Se viene afferrato il solo capezzolo questo sfrega ripetutamente sul palato del bambino invece di rimanere fermo in fondo al palato stesso, provocando quindi le ragadi, che si evidenziano in tagli o abrasioni sul capezzolo.

Se l'attacco al seno del bambino non viene corretto nella maniera opportuna, e se le ragadi non vengono curate queste provocheranno un fastidio sempre maggiore che si può trasformare in un dolore vero e proprio.

Per agevolare l'assunzione di una corretta posizione in l'allattamento ed evitare eccessivo affatticamento di braccia e spalle e consigliabile l'utilizzo di un cuscino da allattamento.

Tenere il seno libero


Un altro fattore che può indurre o peggiorare le ragadi se già presenti è avere il capezzolo umido.

Dopo ogni poppata è bene mantenere il seno libero all'aria per qualche minuto in modo che il capezzolo possa asciugarsi in maniera naturale.

Prima di indossare nuovamente reggiseno e maglia assicuratevi che questi sino ben asciutti e non presentino tracce di umido dovute e perdite di latte.

Nel caso in cui si utilizzano coppette assorbilatte assicurarsi che queste siano ben asciutte, in caso contrario vanni cambiate.

Scegliere un reggiseno adeguato


Il seno e principalmente il capezzolo non devono venire a contatto con materiali sintetici che possano irritare ulteriormente il capezzolo e provocare sudorazione.

Il materiale più adatto è senza dubbio un buon cotone molto soffice e traspirante.

Può essere molto utile optare per un reggiseno da allattamento con coppe a finestra in modo che di tanto in tanto si possa lasciare senza difficoltà il seno libero all'aria.

Curare l'igiene del seno e del capezzolo


Durante l'allattamento visto il continuo contatto tra seno/capezzolo e il latte materno è molto importante curare l'igiene del seno e del capezzolo stesso onde evitare che il latte residuo possa indurre infezioni soprattutto quando le ragadi sono già presenti.

E' molto importante lavare con acqua tiepida o calda il seno e il capezzolo almeno una volta al giorno evitando di usare saponi non neutri che possano irritare ulteriormente il capezzolo.

La cosa ottimale è massaggiare il capezzolo dopo ogni poppata con alcune gocce di latte materno, che grazie alle sue innumerevoli sostanze benefiche riesce ad ammorbidire i capezzoli, li disinfetta e ne aiuta la guarigione se le ragadi sono già presenti.

At termine di questa pratica risciacquare il capezzolo in modo da mantenerlo sempre ben pulito, asciugarlo accuratamente e lasciarlo arieggiato per alcuni minuti come descritto sopra.

Copricapezzoli in Argento


Un altro rimedio naturale per la prevenzione e la cura delle ragadi sono le coppette in argento, che indossate già durante gli ultimi giorni di gravidanza e tra una poppata e l'altra rappresentano un valido aiuto per rafforzare l'epidermide del capezzolo grazie alle proprietà antibatteriche e cicatrizzanti dell’argento.

Se usati come rimedi per le ragadi, indossati sotto il reggiseno tra una poppata e l'altra, contribuiscono in maniera decisiva alla loro guarigione.

Lanolina e Olio Vea

Insieme alle coppette in argento può essere utilizzata una piccola quantità di lanolina, una crema molto oleosa e grassa da spargere su areola e capezzolo, che insieme all'argento contribuirà ad ammorbidire, idratare e aiutare la cicatrizzazione.

Un'altra pomata naturale, da utilizzare in combinazione con il paracapezzoli in argento, per ammorbidire il capezzolo soprattutto nelle prime settimane di allattamento è l'olio Vea che grazie alla vitamina E riesce ad ammorbidire e a lenire le irritazioni del capezzolo.

Sia per la lanolina che l'olio, se utilizzate durante l'allattamento, è consigliabile sciacquare il capezzolo e l'aureola prima di attaccare il bambino.






A cosa servono i paracapezzoli in argento


Nel paragrafo precedente abbiamo elencato alcuni tra i più comuni rimedi naturali per la prevenzione e la cura delle ragadi, sottolineato che per evitare le ragadi è fondamentale curare l'attacco al seno del neonato, uno dei rimedi curativi migliori è quindi rappresentato dai paracapezzoli in argento.

Queste coppette sfruttano le proprietà curative: cicatrizzanti e antibatteriche dell'argento.

Le proprietà curative dell'argento erano note fin dai tempi degli antichi Greci che tramandarono la conoscenza ai Romani, gli Antichi si accorsero che chi utilizzava utensili di argento tendeva ad ammalarsi molto meno di chi non utilizzava questo metallo.

La conoscenza fu poi tramandata nelle epoche successive dove l'argento fu utilizzato per realizzare gli utensili da cucina per le famiglie più facoltose.

Gli antichi avevano avuto un'ottima intuizione, infatti oggi è noto che l'argento ha notevoli proprietà curative. L’argento ha proprietà antibatteriche molto efficaci. Gli ioni d’argento reagiscono e si legano con gli enzimi della cellula del microbo, inibendone l’attività e portandoli rapidamente alla totale estinzione.

L'argento non contiene Nichel sostanza allergenica molto comune.

Da qui l'idea di creare delle coppette in argento da posizionare sopra il capezzolo per sfruttare le proprietà antibatteriche dell'argento che interagendo con i tessuti interessati dai piccoli taglie e dalla fuoriuscita di sangue favorisce l'eliminazione dei batteri e la cicatrizzazione.






Come si Usano? Quando Usarli?



I copricapezzoli in argento si usano posizionandoli sopra il capezzolo, facendoli aderire bene e tenendoli ben fermi grazie all'uso di un reggiseno, sono realizzati con una particolare forma anatomica che ne garantisce un'ottima aderenza al seno.

Durante l'allattamento vanno usati sia in forma curativa che preventiva tra una poppata e l'altra, sempre in forma preventiva possono già essere utilizzati durante le ultime settimane di gravidanza.

Oltre a questo, usati tra una poppata e l'altra sotto il reggiseno, proteggono il seno dal contatto diretto con il reggiseno stesso, evitando ulteriori irritazione.

Uniscono quindi i benefici protettivi di un paracapezzolo in silicone ai benefici curativi dell'argento.

Se sono presenti perdite di latte ingenti tra una poppata e l'altra è consigliabile utilizzarli in abbinamento con una coppetta assorbilatte, sia essa lavabile o usa e getta, l'importante è cambiarla ogni volta che questa risulta troppo umida in modo da mantenere il seno sempre ben asciutto.

Nel caso in cui le perdite siano limitate a qualche goccia allora si può evitare di inserire la coppetta assorbilatte, in quanto la coppetta in argento fa anche da coppetta raccoglilatte raccogliendo le gocce fuoriuscite evitando di farle uscire grazie alla buona aderenza con il capezzolo.

Prima di ogni poppata il capezzolo va ben lavato.






Come Pulire i copri capezzoli in argento


A differenza dei copricapezzoli in silicone che vanno lavati con sapone risciacquati e poi sterilizzati almeno una volta al giorno, per i paracapezzoli in argento è sufficiente risciacquarli sotto acqua tiepida e al massimo una volta al giorno aggiungere un po' di bicarbonato.

Grazie alle proprietà antibatteriche dell'argento non è necessario utilizzare saponi o sterilizzare.





Paracapezzoli argento prezzo e dove si comperano


Essendo realizzati in argento hanno un prezzo completamente diverso rispetto alle coppette protettive in silicone.

Il prezzo su Internet è come al solito molto competitivo, possono essere acquistate su Amazon ad un prezzo che varia dai 33 ai 45 euro circa, sono disponibili con modalità di spedizione Prime.





Migliori paracapezzoli in argento


In questo paragrafo vedremo quali sono i copri capezzoli in argento migliori e quali quelli al miglior prezzo.






Paracapezzoli in argento Silverette i MIGLIORI


Coppette protettive in argento 925!

Dimensioni ottimali e ottima aderenza.

Molto discrete sotto il reggiseno.



I paracapezzoli in argento Silverette sono realizzati in Italia in argento 925 e sono certificati come dispositivi medicali in classe 1.

Queste coppette essendo molto sottili, sono anche molto leggere e la forma ne garantisce un'ottima aderenza al capezzolo, mentre la leggerezza fa sì che sembri come di non averle addosso.

La "punta" non troppo pronunciata fa sì che siano veramente poco visibili sotto il reggiseno e quindi indossabili anche fuori casa.

Sono adatte anche ai capezzoli più pronunciati in quanto il capezzolo, quando posizionato sotto il copri capezzolo, tende ad appiattirsi.

Avendo un'ottima aderenza, raccolgono il latte che fuoriesce dal capezzolo tra una poppata e l'altra, se le perdite sono ingenti posizionare una coppetta assorbilatte sopra il capezzolo prima di posizionare il paracapezzolo in argento.

Nel caso le perdite siano ingenti se si preferisce non posizionare una coppetta assorbilatte fare molta attenzione quando si tolgono le coppette in argento perché queste diventano delle vere e proprie coppette raccoglilatte e quindi va fatta molta attenzione onde evitare di bagnare reggiseno e vestiti con il latte raccolto. Il latte raccolto tra una poppata e l'altra va sempre buttato e il capezzolo va sempre ben risciacquato prima di fare attaccare il bambino.



PRO e CONTRO
Opinioni Paracapezzoli Argento Silverette


PRO
  • Argento molto sottile che garantisce coppette molto leggere, la aderenza al capezzolo è ottima.
  • La "punta non troppo accentuata" fa sì che siano poco visibili sotto reggiseno e maglia.
  • Si confermano le ottime proprietà curative dell'argento.
  • Buon rapporto qualità prezzo.
CONTRO





Paracapezzoli in argento SenoCup il miglior prezzo


Coppette protettive in argento 925!

Diametro 45mm e ottima aderenza.

Decisamente economiche.

Coppette in argento antiragadi più vendute.



Allo stesso modo dei paracapezzoli Silverette, anche i SenoCap sono realizzati in argento 925, certificati come dispositivi medicali in classe 1, e sono molto sottili e leggeri.

Offrono una aderenza ottimale al capezzolo e al seno e grazie alle proprietà dell'argento svolgono bene la funzione per cui sono stati creati cioè prevengono e curano il capezzolo dalle ragadi.

Rispetto al modello prodotto da Silverette hanno un diametro leggermente più piccolo (4,5 cm contro i 5cm di Silverette) e la "punta" è più accentuata cosa che causa una maggiore visibilità delle coppette sotto reggiseno e maglia.

Rappresentano un prodotto di ottima qualità e sono decisamente i più venduti, il prezzo è migliore infatti se acquistati su Amazon si trovano ad un prezzo compreso tra 32 - 36 euro.



PRO e CONTRO
Opinioni Paracapezzoli Argento SenoCup


PRO
  • Aderenza ottimale e argento di ottima qualità.
  • Si confermano le ottime proprietà curative dell'argento.
  • Ottimo rapporto qualità prezzo.
CONTRO